Io insegno, ma loro imparano? Facciamo la spesa in classe!

Per questa attività non viene indicata un’età di riferimento. Il tuo compito è quello di prendere il gioco come esempio e adattarla al target con cui lavori e alla disciplina che insegni

GIOCO DI SITUAZIONE ottimo per verificare l’acquisizione di alcune abilità e valutare le competenze apprese.

Domande guida per creare la situazione:
Quale abilità voglio verificare?
Quale competenza voglio valutare?
Quale situazione posso utilizzare vicina al vissuto quotidiano dei miei studenti?
Tempo da dedicare all’attività:1 ora.

Preparazione
1. Per prepararsi al gioco ogni studente dovrà portare da casa 5 prodotti confezionati mettendo per ognuno di loro un etichetta con il prezzo del prodotto. (i bambini dovranno confrontarsi con i genitori per stabilire il prezzo)
2. I banchi dovranno essere disposti a file (tre o quattro) creando un percorso a serpente, come fossero i corridoi di un piccolo supermercato a percorso guidato. La cattedra sarà la cassa.
3. Utilizza i soldi del monopoli o falli preparare dai bambini stessi con dei semplici fogli di cartoncino.
4. Dividi la classe in due gruppi. Uno che fa l’azione e uno che osserva.
5. Scrivi i ruoli possibili specificando anche le caratteristiche su dei foglietti e mettili dentro un vaso. Esempi di ruoli:

  • Due cassieri/e (gentili, sorridenti, disponibili)
  • Tre responsabili scaffali (molto indaffarati a tenere tutto in ordine. Due disposti ad aiutare il cliente e uno scorbutico)
  • Un coordinatore generale (per gestire le lamentele)
  • I clienti (donna molto di fretta che compra due cose mirate, uomo tranquillo che pensa e riflette su ogni prodotto e chiede spesso consiglio ai responsabili, signora che si lamenta per la maleducazione di un responsabile…)

6. Fai estrarre un biglietto ad ogni bambino del primo gruppo di azione
7. Dai un budget con i soldi creati ad ogni cliente e alla cassiera.

Azione
Al tuo ‘’Ciak si gira’’ lascia interagire i bambini liberamente per circa 15 minuti. E poi inverti i gruppi.
Chiedi al gruppo osservatore di:

  • Guardare come si relazionano le persone
  • Notare se utilizzano un linguaggio corretto
  • Controllare se sanno gestire il budget a disposizione e fanno correttamente i conti.

Intervieni solo se si verifica una situazione di stallo.

Preparati una scheda a colonne. Nella prima colonna a sinistra segna gli obiettivi che vuoi raggiungere, nella colonna subito a destra assegna un punteggio da 1 a 10, in quella successiva prendi più appunti possibili. Ti serviranno poi per rielaborare quanto osservato e magari anche per fare una valutazione delle abilità acquisite. Nell’esempio sopra riportato potresti valutare:

  • Il saper utilizzare le abilità di calcolo in modo pertinente
  • Il saper maneggiare le risorse economiche a disposizione
  • Il saper rispettare ruoli e regole

Al termine dell’attività dedica 20 minuti per feedback, confronto. I feedback dovranno arrivare dai bambini. Il tuo compito sarà quello di porti in un atteggiamento di ascolto attivo.