BANDIERA MATEMATICA

Come stimolare il desiderio di sapere e la decisione di imparare negli studenti

Per questa attività viene indicata un’età di riferimento e un gioco specifico. Il tuo compito è quello di prendere la procedura come esempio e adattarla al target con cui lavori e alla disciplina che insegni.

L’attività proposta oggi è indicata per le classi della scuola primaria e viene proposta per stimolare gli alunni ad apprendere in modo attivo. In questo specifico caso proponiamo un attività per la pratica del calcolo matematico.
Il gioco si chiama Bandiera Matematica e segue le stesse regole del ruba bandiera classico.

Si divide la classe in due squadre. Ogni squadra dovrà posizionarsi in riga ad una distanza l’una dall’altra di almeno 5 metri.
A metà strada tra una squadra e l altra l’insegnante tiene sospeso un fazzoletto (bandiera), che dovrà essere rubato il più velocemente possibile dai bambini chiamati a giocare.

 

In che modo vengono chiamati i bambini a giocare?

 

• Ad ogni bambino viene assegnato uno o più numeri in ordine crescente. Supponiamo che Matteo sia il primo della riga e che la riga sia composta da 10 alunni. Matteo sarà il numero 1 -11 -21 -31- 41. Andrea che è il secondo sarà il numero 2-12-22-32-42 e così via.
• L’insegnante avrà 4 foulard di colore diverso. Ogni foulard corrisponde ad un segno di operazione matematica (+, −, ×, ÷)
• L’Insegnante chiama due numeri e alza un foulard, corrispondente ad un’operazione matematica.
• Le squadre dovranno risolvere l’operazione e il bambino associato al numero risultante dall’operazione correrà a rubare bandiera. Esempio: se l’insegnante chiama il 3 e il 5 e alza il foulard abbinato al +, correrà il bambino corrispondente al numero 8.