01×04 “I RACCONTI DE L’ORMA”: VI RACCONTO IL PROGETTO ACCOGLIENZA

 In News
libro_favola

Stava iniziando settembre e le maestre erano in fibrillazione per il nuovo ciclo entrante: quest’anno ricominciavano con le prime! Le insegnanti già da giorni erano in cerca di un modo per accogliere i piccoli in un luogo così grande, così nuovo per farli sentire da subito sereni e coinvolti in questa nuova avventura della scuola elementare. Come fare? Ai bambini serviva qualcosa di divertente, ma anche organizzato, coinvolgente ma non caotico, personale ma anche di gruppo, semplice ma con un significato…

Cercando attività e giochi nel web incontrarono una pagina web che sembrava interessante: proponeva giochi, attività ma anche percorsi didattici adatti non solo al secondo quadrimestre ma anche al primo. La curiosità le spinse a cliccarci e scoprire di più. “Progetto Accoglienza”… progetto per l’accoglienza delle classi prime, volto a rispondere alle esigenze di inserimento in una nuova struttura … attività che possano sostenere l’alunno nella creazione di una positiva relazione con i nuovi compagni e con l’ambiente che lo circonda … sostenere il processo di crescita degli alunni … facilitare la comunicazione tra i diversi componenti del gruppo classe … creare e rafforzare il senso di appartenenza all’Istituto.

Era proprio quello che cercavano! Senza perder tempo si accordarono con la Società Sportiva L’Orma che eroga questo progetto, impazienti di vedere le attività che avrebbero coinvolto i bambini la prima settimana di scuola.

Drriiiiin! Ecco la campanella! Sono arrivati i piccolini delle nuove prime! Li vedevano, come normale, un po’ spaesati ma curiosi di affrontare la nuova scuola e pronti a imparare tante cose nuove. Dopo un paio di giorni di conoscenza in classe e ambientarsi nella nuova condizione, le insegnanti li portarono in palestra: lì li aspettavo io, OrmaCoach, per farli entrare in un mondo magico, dove interpreteranno dei personaggi fantastici e vivranno avventure in mondi magici…restando in palestra!

I bambini proveranno cosa significa vivere una “fiaba animata”: io sarò il loro “menestrello” e racconterò loro una storia, popolata da diversi personaggi, tanti ambientazioni, e loro potranno, con oggetti, scenografie, materiale creativo portato da me, vivere l’avventura in prima persona, attraverso tutte le espressioni artistico-creative a loro tanto vicine: creare il proprio costume, affrontare percorsi motori, fare giochi di strategia, interpretare il carattere del loro personaggio, danzare, cantare, usare la voce…e chi più ne ha, più ne metta! Gli insegnanti avranno la possibilità di osservare le prime dinamiche del gruppo classe e capire di più sul carattere dei singoli, lavoro che certamente potranno sfruttare a proprio favore durante tutto l’anno.

Sull’ingresso della porta i bambini sbirciano dentro la palestra e non tardano a notare che l’ambientazione li incuriosisce e li entusiasma allo stesso tempo. Dunque non perdiamo altro tempo: che la nostra fiaba animata incominci!

Recent Posts