01×03 “I racconti del l’Orma”: VI RACCONTO UN MESE SPETTACOLARE DI…SPETTACOLI!

 In News
school-937643_960_720

Siamo ufficialmente agli sgoccioli di maggio, mese molto intenso e ricco di emozioni per chi collabora con noi de L’Orma! Questo è infatti il mese in cui si concludono tutti i nostri percorsi OrMusical e OrMoving con la rappresentazione finale condivisa con un pubblico d’eccezione: le famiglie e gli amici!

I percorsi OrMusical e OrMoving, effettuati nel secondo quadrimestre, rientrano nel programma “Raccogli” di “Semina…Raccogli”: il percorso didattico si svolge in 12 lezioni, l’ultima delle quali è la realizzazione di un musical in un vero teatro!  Il giorno dello spettacolo è sempre carico di adrenalina: i bambini si sono impegnati per tanti mesi per prepararsi a questo giorno e l’emozione si fa sentire, e non poco!

Cerco sempre di spiegare loro che l’obiettivo finale di tutto il nostro lavoro insieme non è solamente la buona riuscita dello spettacolo, ma è soprattutto impegnarsi al massimo per fare qualcosa di bello e divertente insieme ai propri compagni. I bambini attraverso il teatro migliorano la coordinazione del movimento nello spazio e in relazione ai compagni, incrementano la propria musicalità attraverso giochi e attività a ritmo, imparano ad esprimere e a gestire al meglio le loro emozioni. Ognuno capisce che tutti i ruoli di uno spettacolo, anche se diversi gli uni da gli altri, hanno pari importanza per la buona riuscita finale: se mancasse anche soltanto uno di loro, lo spettacolo non potrebbe andare avanti!

Una delle cose più belle di questi momenti è vedere nei bambini la gioia di riuscirci, ognuno nel suo, ma tutti insieme, come un grande gruppo, sostenendosi nell’agitazione e caricandosi di energia prima dell’aprirsi del sipario; vedere che tutti, nonostante il normale nervosismo, sono in trepida attesa di iniziare per mostrare di cosa sono capaci.

Dopo una grande applauso del pubblico si inizia: il sipario si può aprire, parte la musica di inizio spettacolo, entrano i primi attori in scena. Le battute scorrono una dopo l’altra, in naturalezza, con grande espressività, e scatenando tanti applausi e qualche risata. Le coreografie si susseguono, cariche di movimento ed entusiasmo.

Arrivati all’ultima scena, eccoci ai saluti finali: il pubblico si scatena in uno scrosciante applauso, entusiasta per la rappresentazione dei bambini e commosso per la bravura dimostrata.

Prima di scendere dal palco, la classe esulta di gioia, qualche bambino è visibilmente commosso dall’onda di emozioni provate durante quest’ultima ora. Dopo un ultimo inchino ci accingiamo a scendere dal palco per andare ad abbracciare la famiglia e nel mare di voci sento da alcuni bambini una frase netta: “Ma è già finito? Quando lo rifacciamo?”

Recent Posts